Orari e Farmacie di Turno

ANTIBIOTICO: ULTIMA SPIAGGIA

Antibiotico: ultima spiaggia
o meglio…Come combattere l’influenza in modo corretto per il nostro #corpo!

Siamo decisamente in pieno inverno❄ e passate le feste è arrivata, come tutti gli anni, la temuta #influenza
Partendo dai #sintomi dell’influenza essi possono essere diversi: dal male alle ossa e ai muscoli al mal di gola, dalla tosse al mal di testa, con o senza febbre. 
In base a questi e alla loro intensità, si può affrontare l’influenza con rimedi naturali o di automedicazione.

▶ Innanzitutto #aumentare le nostre difese immunitarie utilizzando Vitamina c, Vitamina D o #Echinacea che si possono usare sia in #prevenzione (da settembre a marzo a cicli) ma anche in #acuto quando compaiono i primi sintomi, aumentando eventualmente i dosaggi usati per la prevenzione.

▶ Se il sintomo è il mal di gola è possibile alleviarlo con spray o caramelle a base di #propoli con azione antibatterica naturale o disinfettanti del cavo orale di automedicazione.

▶ Se siamo in presenza di raffreddore, naso chiuso e catarro attenzione a non abusare di decongestionanti che anche se è vero che liberano il naso e ci aiutano a respirare meglio, tendono comunque a bloccare il muco che può poi intrattenersi nei seni paranasali causando mal di testa o sinusite. Quindi in presenza di catarro è sempre meglio cercare di fluidificarlo con sciroppi, bustine o aerosol a base di mucolitici e utilizzare i decongestionanti per lo più prima di andare a dormire per riposare meglio.

▶Se compare la febbre si può utilizzare un antipiretico come il #paracetamolo che ci aiuterà ad abbassarla e contemporaneamente agirà come antiinfiammatorio se la febbre è accompagnata da mal di gola o mal di testa.
⚠Il paracetamolo, utilizzato per contrastare la febbre influenzale è consigliabile ad un dosaggio di 500 mg; infatti spesso si utilizza il dosaggio da 1000 mg che in realtà sarebbe da utilizzare come #antidolorifico e soprattutto dopo #prescrizione medica.

‼L’utilizzo di antibiotici è spesso inutile! 
Infatti l’influenza è un’infezione di origine virale, ossia provocata da virus, mentre gli antibiotici agiscono contro i batteri. [Infatti gli antibiotici agiscono rompendo la parete batterica; i virus, essendo privi di parete, non vengono minimamente toccati dalla presenza di un antibiotico, pertanto restano nel nostro corpo! ]

👨‍⚕Nel caso in cui il medito prescriva l’#antibiotico, quindi, non è per combattere il virus; se la febbre persiste per alcuni giorni e non si abbassa, con l’utilizzo degli antipiretici, può essere che, sul fisico debilitato dal virus si sovrapponga un’infezione batterica, l’unica che può essere sconfitta con l’antibiotico. ATTENZIONE: la prescrizione degli antibiotici più essere valutata ed indicata solo dal medico, che dopo una visita accurata auscultando i bronchi o verificando se ci siano placche in gola, rilascia l’apposita ricetta.

▶Nel caso quindi che si debba arrivare a prendere gli antibiotici ricordarsi di assumere dei #fermenti lattici per sostenere la flora intestinale: ricordatevi che i batteri “buoni” che abitano nel nostro intestino, essendo appunto batteri, vengono uccisi anch’essi dall’antibiotico!!!

Ricordati che ogni giorno in Farmacia San Pietro trovi me, Emanuela Vaccario le mie colleghe #farmaciste disponibili ad ascoltarti e valutare insieme a te il tuo malessere, lo stato influenzale e quale percorso intraprendere, eventualmente indicandoti la necessità di una diagnosi medica